ANNA PELLEGRINO del BUZZI UNICEM BIKE TEAM di Robilante: bronzo tra le allieve al Campionato Europeo Giovanile di MTB

ANNA PELLEGRINO del BUZZI UNICEM BIKE

TEAM di Robilante: bronzo tra le allieve al Campionato Europeo Giovanile di MTB

Dal 28 giugno al 3 luglio, il Campionato Europeo Giovanile di MTB ha portato a Pila (AO) oltre 500 atleti tra i 13 e i 16 anni provenienti da tutta Europa che hanno animato il paese a monte di Aosta con il loro entusiasmo e la loro preparazione.

Un percorso molto tecnico, ricco di salti, radici, pietraie, paraboliche e cambi di pendenza continui ha messo alla prova i bikers, provenienti da 23 nazioni, nelle gare del Team Relay e dell’XCO, mentre un percorso veloce, divertente e tutto da guidare ha visto i giovani bikers protagonisti nella XC Eliminator.

Diverse le squadre piemontesi al via tra le quali la Buzzi Unicem Bike Team di Robilante che si è presentata sulla linea di partenza con i suoi atleti Anna Pellegrino e Filippo Massimino. Nella prova di mercoledì, l’XC Eliminator, la bovesana Anna Pellegrino conquista il bronzo nella gara riservata alle Allieve, alle spalle della tedesca Carla Hahn e la Svizzera Sirin

d’attacco e gestita con concentrazione e tecnica nelle 4 manche che l’hanno vista protagonista a partire dagli ottavi di finale che vince a mani basse con un sorpasso sul primo salto. Quarti di finale ricchi di suspance che vedono Anna, in terza posizione, coinvolta in una roccambolesca caduta dalla quale si rialza con lucidità e fermezza per chiudere in seconda posizione, seppur ammaccata e con la sua MTB non perfetta: turno superato. Anna sa essere protagonista indiscussa della seminale, passando in testa dopo pochi metri e concludendo gli 800 metri con scioltezza, per poi giocarsi la finalissima con testa e passione.

“Siamo molto soddisfatti degli Europei dei nostri ragazzi, non soltanto per la medaglia di bronzo conquistata da Anna, ma anche per la prestazione di squadra – sottolineano i tecnici -. I nostri ragazzi hanno affrontato al meglio un evento importante, dimostrando tanta voglia di crescere e di mettersi in gioco.”